Home Su Contatti Sommario Ricerca                                                    

                                                                              Pistoia
Home Su Convento di S. Girolamo

 

Home
Su
Cronologia
Giovanni Colombini
I Gesuati
"Beati" Gesuati
Gesuati illustri
Il Corpus Iesuatorum
Bibliografia
Iconografia
650esimo b. Colombini

Dei Gesuati a Pistoia ne parla Feo Belcari ne "La vita del B. Gio. Colombini" , scivendone purtroppo poche righe:

"i disprezzati poverelli - scrive Belcari - molto laudarono Iddio, e tutti lieti con rendimento di grazie da'detti frati si partirono. E così presa licenza da' loro benefattori, partendosi da Pisa, andarono, mossi dalla medesima carità, alla città di Lucca. Ed ivi similmente predicarono la parola d'Iddio: e andarono laudando il nome di Gesù Cristo per la terra, com'eran usati; e per divina grazia vi feciono non picciol frutto. Dipoi vennero a Pistoia, facendo, e dicendo ciò che credevano che fusse onor d'Iddio, e salute de'prossimi. E intra quegli che di detta terra per divina grazia, e per le lor sante parole totalmente si dettero a Gesù Cristo, furon due, l'uno nominato Petro, e l'altro Paulino, i quali diventando de'detti poveri, furono ferventi servi d'Iddio. "

Recentemente ne ha scritto la prof.ssa Isabella Gagliardi ne L’insediamento dei gesuati a Pistoia tra Medioevo e Prima Età Moderna, con Francesco Salvestrini, in Gli Ordini Mendicanti a Pistoia (secc. XIII-XV), Atti del Convegno di Studi, Pistoia 12-13 maggio 2000, a cura di Renzo Nelli, Società Pistoiese di Storia Patria, Pistoia, 2001, pp. 141-203.

 Quello pistoiese fu "tra gli insediamenti gesuati più antichi...dopo aver acquisito una sede a Siena, a Lucca, a Città di Castello, tra il 1370 e 1372" (ivi p. 152).

"Il comune donò ai fratres alcune case, nelle quali edificare il convento, in cambio dell'impegno a partecipare alla processione e a omaggiare l'Opera di S. Iacopo con un donativo annuo di cera. Così i gesuati furono accolti intra muros..." (ivi p. 154)

 All'origine vi è un gesuato "padre Paolino da Pistoia" che fu convertito da B. Giovanni in seguito ad una predica di quest'ultimo nella città di Pistoia "dove predicava - scrive il Morigia nella Historia degli huomini illustri - con molta efficacia del dispreggio del mondo" p.238

                                            

Home ] Su ] Convento di S. Girolamo ]

Inviare a prof@francescorossi.it un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web.
Copyright © 2013 Prof. Francesco Rossi. Stemma dei Gesuati Su concessione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Cl. 28.13.07/11, Prot. 3935 del 20.11.2013
Ultimo aggiornamento: 19-02-17