Home Su Contatti Sommario Ricerca                                                    

                                                                              Artisti del vetro
Home Su

 

Home
Su
Cronologia
Giovanni Colombini
I Gesuati
Insediamenti gesuati
"Beati" Gesuati
Gesuati illustri
Il Corpus Iesuatorum
Bibliografia
Iconografia
650esimo b. Colombini

 

I frati gesuati erano esperti maestri vetrai. In particolare i frati gesuati di Firenze, che risiedevano nel convento di San Giusto fuori le mura, fra la seconda metà del quattrocento e il cinquecento eseguirono numerose opere, non solo in Firenze, ma anche in altre città soggette al suo dominio. [Per le attività dei frati gesuati Cfr. T. Ito, "Perujino fu' stendogurasu: 1500 nen zengo no jezuatikai shudoshi kobo to firentse no gaka taki" (le vetrate alla maniera peruginesca: la bottega dei frati gesuati e i pittori a Firenze intorno al 1500), Bijutsushi. Journal of the Japan, Art History Society, 166, 2009, pp. 250-265]

  Ad es. la vetrata della Cappella di Filippo Strozzi, in Santa Maria Novella, è opera dei frati gesuati fiorentini. Come anche la vetrata, l'allogazione della quale è indicata come la Cappella del Corpo di Cristo (affianca sulla destra la cappella maggiore) della Cattedrale di S. Donato in Arezzo, Cappella del Santissimo Sacramento, è opera dei frati gesuati di Firenze.

"La vetrata, ritenuta la più antica del Duomo di Arezzo (cfr. Alessandro Del vita, 1915, Angelo Tafi, 1978), fu eseguita a Firenze dai Frati Ingesuati, un gruppo cospicuo dei quali successivamente, nel 1504, si sarebbe trasferito ad Arezzo presso il convento annesso alla chiesa di S. Maria delle Grazie; qui avrebbero esportato quella che era la loro specialità artistica dando presto saggio delle loro abilità tecniche nel campo dell'ars fenestraria in opere come la vetrata con la Vergine e il Bambino della SS. Annunziata." [http://www.icvbc.cnr.it/bivi/schede/Toscana/Arezzo/8cattedrale.htm ]

Fu anche tramite questi artisti gesuati che "l'arte della vetrata in Toscana assume caratteristiche proprie e autonome" [ivi, p. 238]. Questi e soprattutto i gesuati di S. Giusto, con l'approssimarsi del XVI secolo, cominciarono a sperimentare le possibilità espressive comuni anche al nord Europa, come si può vedere, ad. es., in varie vetrate nella Chiesa di S. Salvatore al Monte a Firenze.

 Un caso ampiamente documentato è quello relativo alle vetrate della chiesa di Santo Stefano a Prato [T. Ito, La vetrata e la decorazione della chiesa: Il caso di Santo Stefano a Prato, "Annali della Scuola Normale Superiore di Pisa", s. 4, 9, 2004, pp. 305-323]

Il Libro dei Debitori e Creditori D, dell'Opera del Sacro Cingolo, conservato presso l'Archivio di Stato di Prato, "testimonia che i frati gesuati [Paolo di Mariotto di Gambassi e Giovanni di Ridolfo Boninsegni] intorno al 1508 eseguirono due vetrate: una per la cappella Manassei e l'altra er la Cappella dell'Assunta."... "i due riquadri antichi della Cappella Inghirami sono quanto resta di queste opere, anche se la loro iconografia - la Visitazione e La Natività - non corrisponde a quella descritta nella delibera del Settembre 1508" [op. cit. p. 243]... (queste) ... sono due bellissimi avanzi scampati alla devastazione delle grandi vetrate, che vi avevano fabbricate Paolo di Mariotto da Gambassi e Giovanni di Ridolfo Boninsegni...La firma di Fra Paolo nella Natività garantisce la responsabilità dei frati gesuati per le vetrate attualmente conservate nella cappella Inghirami" [Vedi anche: G. Nesti, Libro di ricordi, cc. 157 v- 158v (24 Dicembre 1877)]

Fra Paolo di Mariotto da Gambassi e altri frati Gesuati, Natività e Visitazione, Prato, pieve di Santo Stefano (Cattedrale) cappella Inghirami

 

Fra Paolo di Mariotto da Gambassi e altri frati Gesuati, Natività e Visitazione, Prato, pieve di Santo Stefano (Cattedrale) cappella Inghirami,particolare con la firma (sottoscrizione) nell'aureola di Fra Paolo.

                                            

Home ] Su ]

Inviare a prof@francescorossi.it un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web.
Copyright © 2013 Prof. Francesco Rossi. Stemma dei Gesuati Su concessione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Cl. 28.13.07/11, Prot. 3935 del 20.11.2013
Ultimo aggiornamento: 21-02-17